L’ eiaculazione

L’eiaculazione

Nell’uomo l’atto sessuale si svolge seguendo un ordine invariabile di fasi: erezione, mantenimento dell’erezione (plateau), eiaculazione, orgasmo.

La sequenza può portare a esiti diversi dall’orgasmo con eiaculazione: orgasmo senza eiaculazione, eiaculazione senza erezione, erezione senza eiaculazione.

 

 

Sotto l’influsso di un insieme di stimoli sensoriali, il pene si contrae leggermente in risposta a un impulso nervoso che precede di pochi secondi il segnale di rilassamento delle fibre erettili.

L’afflusso di sangue inizia ad aumentare, innalzando la pressione nei corpi cavernosi fino alla soglia critica della rigidità, che corrisponde in media a 75 mm/Hg. La pressione impedisce al sangue di refluire dal pene e mantiene l’erezione.

La durata di questa fase è proporzionale alla capacità dell’uomo di differire l’arrivo dell’eiaculazione, e dipende sia dalla persistenza degli stimoli sessuali che mantengono le condizioni biochimiche dell’erezione, sia dal controllo volontario del momento propizio a eiaculare.

La fase iniziale dell’eiaculazione (emissione) si gioca a livello del veru montanum (collicolo seminale), dove si raccoglie il liquido seminale.

Il punto di non ritorno è una fase brevissima (2-3 secondi) ma cruciale per il controllo dell’eiaculazione. Corrisponde al tempo che intercorre tra il momento in cui l’uretra è piena di sperma e quello dell’espulsione propriamente detta.

 

 

L’eiaculazione precoce

In termini ermini semplici, si parla di eiaculazione precoce quando inserendo il pene in vagina dopo pochi secondi o poche spinte si avverte che continuando nel movimento si potrebbe eiaculare.

Nelle forme più gravi (eiaculazione ante portam), l’eiaculazione si produce prima della penetrazione. L’eiaculazione precoce può insorgere a qualunque età ma è più comune negli uomini giovani, e a partire dalla maturità può essere associata alla disfunzione erettile.

Si definisce “primaria” l’eiaculazione precoce presente fin dai primi rapporti, “secondaria” quella che si manifesta da un certo momento in poi in un uomo che in precedenza aveva un controllo eiaculatorio normale.

by: Androweb

Written by

No Comments Yet.

Leave a comment